Mezzana

120 anni senza Sissi, la ricorda un oste

L'imperatrice Elisabetta morì il 10 settembre 1898 a Ginevra, vittima di un attentato dell'anarchico italiano Luigi Lucheni. Il 120/o anniversario della morte di Sissi è stato ricordato con una piccola commemorazione da un oste a Tel, nel Meranese. Onkel Taa ha allestito nel suo ristorante un vero e proprio museo di Sissi. Sono 35.000 i cimeli dell'impero austro-ungarico e 4.000 quelli dedicati all'imperatrice. Karl Platino, che porta con orgoglio il soprannome Taa datogli da bambino dai suoi dieci fratelli, ha ereditato da sua zia la passione per Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach. "Lei aveva due quadri nella sua stanza e ci raccontava spesso dei bei tempi dell'impero austro-ungarico quando, come diceva, tutto era meglio", spiega Onkel Taa. A 14 anni ha iniziato la collezione che oggi è esposta nel suo ristorante. "Sotto il fascismo questi oggetti erano stati nascosti, altrimenti sarebbero stati bruciati e i proprietari multati, e io negli anni li ho scovati", racconta l'oste.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie